di Veronica Basaglia on 3 maggio 2017
Veronica Basaglia
Find me on:
L’avvento del Web Marketing ha rivoluzionato non soltanto il concetto di Comunicazione e Advertisting, ma ha anche modificato e rinnovato il “parco professionisti” inserendo nuove e interessanti specializzazioni. Se è possibile immaginare le Digital Agency come le agenzie di pubblicità e marketing del nuovo millennio, è altrettanto facile comprendere come alle più classiche figure evergreen – Account Executive, Account New Business, Art Director, Copywriter, eccetera – debbano necessariamente affiancarsi mansioni più specifiche, formate specificamente sulla dimensione internet.

Una di queste figure è quella del Digital Strategist. Chi è? Si tratta del professionista specializzato in tutta quella serie di operazioni che permettono di dare vita a strategie promozionali online complesse e variegate. Eccolo dunque monitorare le conversazioni in rete, elaborare i contenuti perfetti per coinvolgere gli internauti, coordinare i diversi strumenti di comunicazione che agiscono online – dai canali social al blog, dal sito web alle community.

Il Digital Strategist rappresenta, ad oggi, una delle figure più ricercate nel panorama del lavoro e la stessa Praxi Alliance, azienda di executive search, ha dichiarato al Corriere della Sera alla fine del 2016 che, nell’anno che stava per finire, l’incremento delle ricerche di questa professionalità era stato pari al 30%. Secondo la società di ricerca, la ricerca di Digital Strategist formati e competenti è trasversale rispetto alle dimensioni delle aziende e delle agenzie: sia le più grandi che le più piccole, tanto nella fase di start-up che in condizioni di totale assestamento, sono interessate ad avere questa figura nel loro team.

A livello generale, il Digital Strategist ha il compito complesso di ideare, progettare e gestire le strategie di marketing e di comunicazione digitale per clienti di qualunque settore e livello. Per fare questo non dovrà quindi soltanto avere una conoscenza completa e approfondita di tutti gli strumenti promozionali che il web mette a disposizione, ma anche la competenza di comprendere quale canale sia più funzionale a seconda del cliente, del progetto, del target e dell’obiettivo dell’azione di marketing. L’identità del brand cliente, il suo prodotto o il suo servizio dovranno quindi essere veicolati e comunicati al meglio su internet, sia per dare vita a un incremento della reputation del marchio sia per aumentare la produttività dell’azienda – in pratica, per permetterle di vendere di più.

Nelle realtà più grandi, il Digital Strategist ha soprattutto una funzione strategica e quasi per nulla operativa: il suo ruolo è essenzialmente quello di guidare e coordinare il lavoro svolto dalla divisione marketing interna o dalle agenzie satellite esterne che si occupano della comunicazione della sua azienda. Al contrario, nelle realtà più piccole può gestire e occuparsi direttamente delle azioni di marketing, interpretando persino diversi ruoli a seconda delle necessità.

Riassumendo, il Digital Strategist ha il compito di:

  • Individuare gli obiettivi strategici delle azioni di marketing
  • Trasformare gli obiettivi di marketing in azioni e iniziative da intraprendere sulla rete
  • Allocare il budget in modo coerente sulle varie piattaforme
  • Definire quanto e come investire in azioni organiche e a pagamento
  • Stabilire le corrette modalità di lead generation e lead nurturing
  • Definire e misurare il KPI della strategia digitale
  • Interfacciarsi con il team di sviluppo ed, eventualmente, con le figure creative
  • Interfacciarsi con il cliente per comunicare l’andamento delle campagne
  • Valutare eventuali azioni correttive o in corsa

Digital Strategist: perché è necessario investire su questa figura 

In un contesto e in un’epoca in cui la rete è sempre di più il veicolo essenziale per la comunicazione di brand e per la promozione di prodotti e servizi, la figura del Digital Strategist si rivela essenziale tanto quanto le altre che, di diritto, fanno parte delle “squadre” di professionisti specializzate nel Digital Marketing.

Sempre più ci troviamo di fronte a un panorama di marketing in cui le azioni organiche e a pagamento si fondono, in cui la SEO e i social network diventano due facce della stessa medaglia, in cui l’Inbound Marketing rappresenta il tassello per dare vita a strategie digitali perfette: sono queste le basi che rendono immediatamente comprensibile perché è tanto importante puntare su figure come quelle del Digital Strategist, capaci di declinare l’aspetto strategico su quello puramente operativo

Topics: Digital Marketing

Veronica Basaglia

Veronica Basaglia

Da molti anni mi occupo di contenuti destinati al Marketing Digitale, all'Advertising sulle piattaforme più diverse e alla Comunicazione. Le mie specializzazioni includono il persuasive copywriting, il content marketing, la SEO e il blogging nelle categorie merceologiche più diverse, ma anche la direzione creativa, l'ideazione di strategie multicanale/omnicanale e la consulenza in ambito progettuale. Le mie competenze in Naxa sono relative ai servizi SEO, Social Media Marketing, Inbound Marketing, Content Strategy, Email Marketing, Brand Positioning & Communication.