di Veronica Basaglia on 20 luglio 2017
Veronica Basaglia
Find me on:

I numeri che contraddistinguono Facebook, si sa, sono impressionanti, tanto che basta un punto elenco per darvi l’idea della loro grandezza:

  • Quasi 2 miliardi di utenti attivi in tutto il mondo, con un incremento annuale pari al 18%

  • 1.15 miliardi di utenti da mobile attivi ogni giorno, con un incremento annuale del 23%

  • 307 milioni di utenti attivi in Europa

  • 30 milioni di utenti attivi in Italia, 28 dei quali da dispositivi mobili

  • 5 nuovi profili creati al secondo

  • 83 milioni di profili falsi

  • 300 milioni di fotografie caricate a sistema ogni giorno

  • La durata media di ogni visita su Facebook è di 20 minuti

  • 510,000 commenti vengono pubblicati sul social network ogni 60 secondi

  • Il 42% degli esperti di Marketing ritiene Facebook importante per la promozione del business

Ma, soprattutto, secondo quanto pubblicato recentemente da Repubblica, è importante un dato demografico: Facebook è un social network utilizzato prevalentemente dagli adulti, tanto che gli over 35 attivi sulla piattaforma sono ormai il 53%. Risultano addirittura in aumento di un notevole 14% i 36-45enni, mentre calano a un vertiginoso 5% i teenager fino ai 18 anni.

Questa è, in pratica, la conclusione alla quale è giunto il Social Media Specialist Vincenzo Cosenza a seguito di una accurata analisi tramite Facebook Advertising.

La morale della favola è semplice: Facebook invecchia e con esso i suoi utenti.

Tuttavia, questo non significa certo che la piattaforma sia ormai obsoleta per le attività di engagement, brand awareness e digital marketing: al contrario. Lo conferma lo stesso esperto: “Ormai Facebook è destinato a rimanere nella dieta mediatica degli italiani. Continua a crescere ogni anno, e al momento l’unico limite per la crescita è l’accesso a internet nel nostro Paese. E aumenterà sempre di più anche il dato degli utenti da dispositivi mobili, di cui sono forti utilizzatori gli italiani”.

Il bilancio di questa ricerca dovrebbe spingerci a qualche importante considerazione, soprattutto nell’ambito di un utilizzo professionale dello strumento Facebook.

Seppure è vero che va prima di tutto considerata la modalità di fruizione - in questo caso ludica - con cui gli utenti utilizzano la piattaforma, d’altro canto è pur vero che la fascia d’età prevalentemente attiva su Facebook rappresenta una buona fetta della “forza lavoro” del nostro Paese. I 35-45enni sono i nuovi professionisti, i giovani manager, le figure professionali con capacità e ruolo decisionale in azienda, gli imprenditori del nuovo millennio – e dunque coloro che possono fare la differenza se colpiti correttamente da una strategia di digital marketing.

In definitiva, l’utilizzo di Facebook per le aziende dovrà necessariamente tenere conto di questi importantissimi dati non soltanto per valutare l’eventuale bontà della presenza di un’attività sulla piattaforma, ma anche per costruire piani editoriali e conversation calendar realmente ingaggianti e interessanti.

Veronica Basaglia

Veronica Basaglia

Da molti anni mi occupo di contenuti destinati al Marketing Digitale, all'Advertising sulle piattaforme più diverse e alla Comunicazione. Le mie specializzazioni includono il persuasive copywriting, il content marketing, la SEO e il blogging nelle categorie merceologiche più diverse, ma anche la direzione creativa, l'ideazione di strategie multicanale/omnicanale e la consulenza in ambito progettuale. Le mie competenze in Naxa sono relative ai servizi SEO, Social Media Marketing, Inbound Marketing, Content Strategy, Email Marketing, Brand Positioning & Communication.