di Elisa Colombo on 3 giugno 2016
Elisa Colombo
Find me on:

Oggi le email sono uno strumento fondamentale per lo sviluppo della clientela e per il perseguimento degli obiettivi di business. Utilizzare questo importante canale in modo corretto può fare la differenza per tutte i tipi di aziende.

Ma come si costruisce un’email marketing efficace? Ogni email è composta da 3 elementi fondamentali:

  1. Il mittente
  2. L’oggetto
  3. Il contenuto
  4. La landing page

Il mittente della email, spesso non considerato o dato per scontato, è colui che fornisce credibilità alla comunicazione. Il nome dell’azienda o il nome della persona rendono credibili e forniscono valore alla email. È consigliabile che il mittente sia sempre costituito o dal nome di una persona o dal nome di un’azienda così da rendere la comunicazione più personale e credibile e di conseguenza più persuasiva.

L’oggetto ha un ruolo fondamentale: favorire l’apertura del messaggio. Se il destinatario non aprirà l’email e quindi non leggerà il suo contenuto, tutto il lavoro di preparazione della comunicazione sarà stato fatto invano.

Una volta aperta l’email è importante che il contenuto sia interessante e che riesca a stimolare l’utente a cliccare sui link in esso contenuti che rimandano alla landing page.

L’ultimo elemento della comunicazione è la landing page che, anche se non fa parte dell’email, ne è un elemento fondamentale perché consente di riassumere le informazioni più rilevanti per il nostro target e di conseguenza di spingerlo verso l’azione desiderata.

Le caratteristiche di un’email marketing efficace

Sicuramente per garantire il successo della tua email questa deve essere mobile friendly cioè deve essere visibile con qualsiasi dispositivo mobile come smartphone e tablet.

I messaggi devono essere inviati nel formato multipart cioè in modalità testuale e in HTML e i contenuti devono essere responsive ovvero devono adattarsi automaticamente allo schermo del device utilizzato dall’utente.

La struttura di un’email marketing efficace

La regola fondamentale è “cambiare argomentazione ogni volta che il lettore decide di non cliccare su un link per avere maggiori informazioni”. Per questa ragione in una stessa mail dovresti includere più di un link che utilizzano approcci e argomentazioni diversi.

Immaginando di avere almeno tre link diversi all’interno della stessa mail possiamo così ipotizzare il comportamento del lettore:

  1. Primo link

Il click del lettore è fatto per soddisfare la propria curiosità e il proprio interesse.

  1. Secondo link

Il click del lettore avverrà per ottenere un beneficio personale ovvero avere delle risposte alle domande che l’email ha creato.

  1. Terzo link

Il click del lettore avverrà per non perdere la possibilità di perdere quel contenuto. Inserire nel contenuto dell’email una data di rimozione del contenuto o una scadenza dell’offerta sono ottimi modi per invogliare il cliente a cliccare.

Come ultima parte dell’email troviamo la firma che deve dare ancora più credibilità e valore al messaggio. Mettere nella firma nome e cognome di una persona e il suo ruolo nell’azienda renderà ancora più personale e intimo il messaggio.

Se questo argomento ti interessa e vuoi maggiori informazioni sull'email marketing ti suggeriamo la lettura di questo articolo.

 

Topics: SEM

Elisa Colombo

Elisa Colombo

Digital Marketing Specialist & Account, sono responsabile della pianificazione, della gestione e della supervisione dei progetti di marketing dei miei clienti.