di Veronica Basaglia on 5 giugno 2020

Tipicamente, si tende ad associare le opportunità dell’Ecommerce alle aziende che si occupano di B2C, ossia di vendita di prodotti destinati al consumatore finale. Il B2B, ossia la vendita tra professionisti, per molto tempo non è stato che marginalmente considerato nelle attività di commercio digitale. 

Eppure, le PMI possono oggi sfruttare tecnologie, tendenze e nuove abitudini d’acquisto per proporre i loro prodotti alle aziende utilizzando shop online o marketplace e dunque declinando parte della loro attività commerciale al web.

Ma in che modo? Quali sono le opportunità in questo senso? 

Da un punto di vista prettamente statistico, l’Ecommerce B2B ha subito un’impennata anche in Italia: ce lo comunica il rapporto 2019 prodotto dall’Osservatorio Ecommerce B2B del Politecnico di Milano, che stima al 20% di 2200 miliardi di euro il totale generato dagli scambi commerciali online tra le aziende. 

Questo, in pratica, significa che il commercio digitale business to business ha prodotto lo scorso anno ben 500 miliardi di fatturato per le imprese tricolori. Tale cifra si riferisce alla somma delle compravendite intercorse sia con altre aziende italiane che con business stranieri.

Il trend è destinato ad aumentare anche nel prossimo futuro. Secondo il Politecnico, in considerazione di una crescita dell’80% tra il 2012 e il 2018 nel solo mercato nazionale, si stima che tale mole di affari continuerà a incrementare esponenzialmente negli anni a venire.

Ecommerce tra aziende: i dati del POLIMI 

Vediamo ora insieme quale valore hanno assunto le attività di Ecommerce per le imprese italiane che vendono ad altre imprese secondo i ricercatori del POLIMI. 

  • Il fatturato dell’Ecommerce B2B tra aziende italiane ha generato il 16% del totale del fatturato, per 360 miliardi di euro.
  • Il fatturato dell’Ecommerce B2B tra aziende italiane e aziende estere ha prodotto il 5% del fatturato totale, ossia 136 miliardi di euro.
  • Dal 2012 al 2018, il valore del commercio digitale tra aziende è aumentato con una media del 10% annuo.
  • Anche a fronte di una leggera flessione attuale, le stime confermano una tendenza destinata ad aumentare ancora nei prossimi anni, ossia si ritiene che le aziende B2B otterranno una fetta di fatturato sempre più considerevole dalle loro attività di Ecommerce.

Cosa significa questo, in definitiva? Che le aziende che vendono ad altre aziende non possono più ignorare il vantaggio generato dal commercio elettronico, poiché questo diventerà sempre più cruciale come fonte di guadagno per qualunque impresa. 

Le opportunità per le piccole e medie aziende B2B che vogliono fare Ecommerce 

Le possibilità di Ecommerce per le PMI che si occupano di B2B sono essenzialmente due:

  1. Creazione di un sito Ecommerce dedicato: sia che si tratti di un portale che di una extranet, questa piattaforma dovrà offrire la possibilità di vendere beni, prodotti e servizi. Prevede l’impostazione di una piattaforma ad hoc con eventuale acquisto di licenza, la presenza di personale dedicato alla sua gestione, manutenzione e aggiornamento, e l’investimento di un budget appositamente stanziato per il digital marketing destinato alla promozione dell’Ecommerce. 
  2. Utilizzo di marketplace preesistenti: è probabilmente la soluzione più indicata per le PMI che non hanno un grosso budget a disposizione per le loro attività di Ecommerce, ma anche per quelle che desiderano iniziare a proporre i propri beni e servizi all’estero. In questo caso, sarà essenziale quantomeno condurre un adeguato benchmark sui marketplace presenti online così da individuare quali siano più coerenti con la propria proposta commerciale. L’investimento in campagne pubblicitarie sarà più limitato, poiché il marketplace muoverà già in autonomia azioni in questo senso. Tuttavia, la presenza di un team di professionisti che si occupino della corretta strutturazione delle schede prodotto, di eventuali annunci pubblicitari (sia dal punto di vista grafico che di contenuto) e dell’aggiornamento dei prodotti è comunque caldamente suggerita. 

Gestisci una PMI che si occupa di attività B2B e stai valutando la possibilità di vendere online? Chiedi supporto agli esperti di NAXA per il tuo Ecommerce!

Topics: Ecommerce