(+39) 039.2288884

info@naxa.ws

Google testa nuova Serp mobile, ecco cosa aspettarsi dai prossimi aggiornamenti.

Google sta intensificando i test sui risultati dei motori di ricerca da dispositivi mobili, correndo sempre più verso il tanto atteso Mobile first index.

Cosa cambia?

Il mobile è diventato il dispositivo predefinito con cui il motore legge e interpreta i siti web: questo significa che se il vostro sito mobile ha una quantità ridotta di contenuti rispetto al sito desktop, i contenuti mancanti non verranno visti né inseriti negli indici e gli utenti non saranno in grado di trovarvi per quei concetti.

Per chi ha scelto una soluzione responsive non dovrebbero esserci problemi: codici e contenuti sono i medesimi: sarà fondamentale gestire la priorità di visualizzazione dei contenuti sui dispositivi mobile.

Per chi ha scelto la soluzione con due versioni desktop e mobile è necessario garantire la presenza nella versione mobile di tutti i contenuti della versione desktop.

Google ha dichiaratamente dato la priorità al mobile ma nelle abitudini del consumatore rappresenta ancora un medium di scoperta.

Tieniti sempre aggiornato insieme a noi!

Vuoi saperne di più?

Contattaci!

Compila il form per ulteriori informazioni