di Veronica Basaglia on 15 aprile 2019
Veronica Basaglia
Find me on:

È ormai universalmente riconosciuta l’utilità dei Big Data nella strutturazione, misurazione e valutazione delle strategie digitali destinate alle aziende di qualunque settore e qualunque livello.

Tuttavia, è anche importante ricordare che i Big Data, quando utilizzati correttamente, influiscono enormemente sul successo dei progetti di marketing online.

In linea generale, gestire i Big Data equivale a saper utilizzare strumenti di analisi adeguati che permettono una quantificazione, qualificazione, suddivisione e organizzazione di informazioni che, se non trattate, resterebbero invece frammentate – e dunque inutili. Una volta che i Big Data vengono sfruttati adeguatamente, si rivelano un asset formidabile per rendere un’impresa più competitiva e far crescere il suo business.

Non soltanto i Big Data sono quella moltitudine di dati prodotta dai sistemi informatici aziendali, ma anche dalla multimedialità sempre più marcata che è diventata parte integrante del nostro mondo fatto di computer e smartphone. Si tratta di strumenti che usiamo quotidianamente per vivere e per lavorare, e che lasciano un’infinità di tracce (dati).

Proprio quest’enorme massa di dati, nel caso delle aziende, potrà essere analizzata in profondità per ottenere, definire e calibrare una serie di fattori importantissimi per qualunque strategia di marketing (non solo digitale, ovviamente): dalla comprensione di gusti e tendenze sino a quella delle abitudini d’acquisto dei clienti, dal comportamento dei lead al sentiment del pubblico. Partendo da questi dati essenziali, la strategia digitale potrà essere più precisa, articolata e saprà tenere in considerazione un numero di variabili esatte un tempo inimmaginabile.

Vediamo dunque in che modo i Big Data influenzano positivamente il successo di qualunque strategia digitale:

  • Permettono di comprendere il comportamento degli utenti
  • Offrono alle aziende la possibilità di individuare, valutare e correggere eventuali problemi commerciali, di brand reputation, di comunicazione con il target di riferimento
  • Collocano le persone prima della tecnologia
  • Permettono un’organizzazione precisa dei dati e dunque una corretta pianificazione delle attività
  • Consentono di capire e analizzare le reazioni dei mercati e la percezione del brand
  • Identificano i fattori chiave che muovono il cliente potenziale verso l’acquisto di un determinato servizio o prodotto
  • Segmentano il pubblico permettendo una targettizzazione più efficace delle azioni e delle strategie
  • Abilitano nuove sperimentazioni, che un tempo erano impossibili a causa dell’assenza di dati precisi
  • Permettono il testing di nuovi modelli di business
  • Garantiscono una maggiore e più accurata predittività, perché lo storico dei Big Data è più completo, preciso e ad ampio raggio di qualunque simulazione

Desideri sviluppare un progetto di digital marketing evoluto che tenga in considerazione i tuoi Big Data aziendali?

 

Vieni a parlarne in Naxa!

Topics: Big Data

Veronica Basaglia

Veronica Basaglia

Da molti anni mi occupo di contenuti destinati al Marketing Digitale, all'Advertising sulle piattaforme più diverse e alla Comunicazione. Le mie specializzazioni includono il persuasive copywriting, il content marketing, la SEO e il blogging nelle categorie merceologiche più diverse, ma anche la direzione creativa, l'ideazione di strategie multicanale/omnicanale e la consulenza in ambito progettuale. Le mie competenze in Naxa sono relative ai servizi SEO, Social Media Marketing, Inbound Marketing, Content Strategy, Email Marketing, Brand Positioning & Communication.