di Veronica Basaglia on 27 maggio 2019
Veronica Basaglia
Find me on:

La Camera di Commercio di Milano-Monza e Brianza-Lodi mette a disposizione una grande opportunità per le aziende fino alla media dimensione che desiderano prendere parte a una digitalizzazione sempre più completa ed evoluta: il Bando Voucher Digitali I4.0 per l’anno 2019 ha infatti l’obiettivo di “finanziare, tramite l'utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher) la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI), di tutti i settori economici e migliorare il posizionamento di Milano, Monza Brianza e Lodi come destinazioni turistiche a livello nazionale e internazionale attraverso interventi in grado di accrescere l'innovazione del comparto.”

I contribuiti sono relativi dunque alle micro, piccole e medie imprese delle province lombarde e prevedono un investimento minimo di 5000 euro a fronte dell’erogazione di un contributo massimo pari a un importo di 15,000 euro.

Secondo quanto diffuso dalla Camera di Commercio, l’intensità del contributo è pari alla metà dei costi ammissibili ad eccezione di due specifiche categorie, per le qualità questa raggiunge invece il 60%:

  • Microimprese
  • Imprese costituite prima dell’anno 2000

Per queste ultime due categorie l’importo massimo erogato potrà essere di 18.000 euro.

Chi può dunque beneficiare delle agevolazioni per la pratica e cultura digitale messe a disposizione dal bando? Vediamo i soggetti interessati:

  • Microimprese, piccole imprese e medie imprese di tutti i settori economici, come definite dall’Allegato I al Regolamento n. 651/2014 della Commissione europea, aventi sede legale e/o unità locali – almeno al momento della liquidazione - nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, ed in regola con il pagamento del diritto annuale.
  • Tali imprese beneficiarie devono essere attive, in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese.

Si tratta di un’occasione di massimo interesse per le imprese delle province lombarde, soprattutto perché gli investimenti finanziabili sono numerosi e particolarmente interessanti. Il voucher prevede infatti contributi a fondo perduto finalizzati a progetti di innovazione tecnologica con spese ammissibili in servizi di consulenza/formazione (obbligatori) e nell’acquisto di beni e servizi strumentali utili all’acquisizione delle tecnologie cosiddette “abilitanti”.

Vediamo quindi un dettaglio più specifico degli investimenti finanziabili:

  • Soluzioni per la manifattura avanzata
  • Manifattura additiva
  • Realtà aumentata e virtual reality
  • Simulazione
  • Integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • Cloud
  • Cybersicurezza e business continuity
  • Big Data e Analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain, della logistica e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.) e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc))
  • Soluzioni per l’applicazione e implementazione di software relative all’ Intelligenza Artificiale
  • Soluzioni per l’applicazione e implementazione di software relativi alla Blockchain
  • Sistemi di e-commerce
  • Sistemi di pagamento mobile e/o via Internet, fintech
  • Sistemi EDI, Electronic Data Interchange
  • Georeferenziazione e GIS
  • Tecnologie per l’in-store customer experience
  • RFID, barcode, sistemi di tracking
  • System integration applicata all’automazione dei processi

Per le imprese interessate, le domande di contributo dovranno essere presentate dalle ore 12 del prossimo 16 luglio 2019 rigorosamente con invio telematico.

Buona digitalizzazione!

Veronica Basaglia

Veronica Basaglia

Da molti anni mi occupo di contenuti destinati al Marketing Digitale, all'Advertising sulle piattaforme più diverse e alla Comunicazione. Le mie specializzazioni includono il persuasive copywriting, il content marketing, la SEO e il blogging nelle categorie merceologiche più diverse, ma anche la direzione creativa, l'ideazione di strategie multicanale/omnicanale e la consulenza in ambito progettuale. Le mie competenze in Naxa sono relative ai servizi SEO, Social Media Marketing, Inbound Marketing, Content Strategy, Email Marketing, Brand Positioning & Communication.